Non voglio abituarmi ai boschi dello spaccio

19 ottobre 2017

Possibile che la nostra "civilissima" provincia deleghi intere fette di territorio ai vampiri della droga? Delinquenti e spacciatori sembrano aver espugnato zone boschive come quelle in cui ha avuto luogo la vicenda della giovane Dafne. Il rischio è che quel degrado divendi consuetudine, impedendoci di inorridire. Riprendiamoci i nostri boschi. E non solo in termini di sicurezza. Riprendiamo il controllo dle territorio dal punto di vista sociale e culturale, con l'aiuto di Comuni e associazioni.