Azzate, Cucina nigeriana e i giusti “ingredienti”

23 marzo 2017

Fa discutere l'iniziativa del Comune di Azzate, che ha invitato quattro richiedenti asilo alla Scuola Materna del paese. Martedì prossimo saranno loro a cucinare il pranzo, proponendo ai piccoli qualche delizia nigeriana. La Lega insorge: "Basta coi clandestini! Sì al km zero!". La domanda è: esiste un contesto, uno soltanto, in cui si possa sotterrare l'ascia di guerra e mettere da parte argomentazioni che, per quanto fondate, poco c'entrano col caso specifico?