Giada e il capitale (umano) della dignità

6 marzo 2017

C'è qualcosa di rivoluzionario nella scelta dei genitori di Giada di rifiutare il risarcimento milionario che è stato loro offerto. E' la prova provata di vite spezzate capaci di restare aggrappate a un'umanità e a una dignità non monetizzabili. Proprio come il dolore.