Crolli e tragedie, il boomerang burocratico

1 novembre 2016

"Basterebbe un po' di buon senso", esclama Giuseppe Zamberletti, rivolto aglia amministratori locali. Il riferimento è alle tragedie che potevano essere evitate, se solo qualcuno si fosse assunto le proprie responsabilità. E il problema è proprio questo: una drammatica sequela di incidenti e calamità, a volte dettati dal caso, altre volte (spesso, purtroppo), provocati da una serie di passi indietro, disattenzioni, scaricabarile e di mancate decisioni.