Rubrica finanza e territorio

11 luglio 2016

In che misura le cattive notizie, i titoli urlati e le grida di allarme, incidono sulla psicologia collettiva? Luca Galli: "Suggerisco calma, lucidità e una certa dose di rassegnazione. Il corso degli eventi è tracciato da logiche che la gente comune non può controllare".