Denuncia, prescrizione e l’effetto imbuto

24 marzo 2016

L'immaginario collettivo accomuna i termini denuncia e querela come se fossero sinonimi. Non è così, spiega un giudice penale di grande esperienza come Maria Greca Zoncu, in forza al Tribunale di Busto Arsizio. La principale differenza sta nel potere decisionale di chi si rivolge all'autorità giudiziaria. Nel primo caso, una volta gettato il sasso, il gioco è fatto. Nel secondo, si può sempre fare marcia indietro.