Generazione antimafia

3 dicembre 2015

Combattere la criminalità organzizata non significa solo potenziare i servizi di indagine e repressone, ma anche e soprattutto, edificare una cultura della legalità che (ri)parta dalle nuove generazioni. Ne sono convinti i vertici dell'Università dell'Insubria, che invitano a Varese un magistrato in prima linea contro la Mafia.