ZES, Ascom all’attacco

30 novembre 2015

Solo un ingenuo può restare stupito davanti ai 16 mesi di assoluto silenzio del Parlamento sulla delibera lombarda sulla Zona a Economia Speciale. Sappiamo tutti, infatti, che il potere centrale non può che guardare di traverso un interrvento che, se tramutato in legge, abbasserebbe notevolmente le tasse nelle aree a ridosso del confine con la Svizzera, rendendo le aziende del varesotto ancor più competitive. L'Ascom, in prima linea in questa battaglia, torna all'attacco.