Incastrate dal cellulare

14 ottobre 2015

Pollicino usava le molliche di pane. Alla polizia di Malpensa è bastato un computer, collegato col satellite e, da lì, a due cellulari rubati da due donne cilene. Queste ultime avevano appena depredato un imprenditore cinese in transito all'aeroporto. Bottino, una borsa Louis Vitton, con tanto di gioielli, tablet e diamanti (valore, 60 mila euro). Ma anche due telefoni modello I-Phone, grazie alla cui tracciabilità satellitare gli agenti hanno individuato e denunciato le due straniere.