Il riscatto del Mullah

14 luglio 2015

"Ho vissuto tre anni di sofferenza. Sono state danneggiate la mia immagine e la mia onorabilità. E solo oggi - finalmente - vengono riconosciute l'onestà e la trasparenza con cui ho presieduto l'azienda multiservizi AMSC di Gallarate". Parla così Nino Caianiello, a una settimana dalla sentenza della Suprema Corte, che lo ha assolto definitvamente dalla accusa di Peculato, perchè il "Fatto non sussiste".