Furlan: “Scuola e lavoro al centro”

11 maggio 2015

Annamaria Furlan non le manda a dire. Bacchetta il ministro Boschi per la battutaccia sulla scuola sindacalizzata e bacchetta Landini, perla sua "discesa in campo". Poi attacca l'Europa per aver lasciato sola l'Italia nella gestione dei migranti. E anche lo stessso governo, che, dice, "se ha fatto bene sul JobsAct si sta muovendo con troppa lentezza nel cogliere i vantaggi legati al costo del petrolio".