Il Maga, meglio di prima

27 marzo 2015

Come la fenice il Maga di Gallarate rinasce dalle sue ceneri e lo fa nei tempi prestabiliti. A due anni dall’incendio che ha distrutto parte della struttura e degli allestimenti il museo di Gallarate si riappropria di tutti i suoi spazi, anche di quelli danneggiati dalle fiamme e dal fumo. Dopo la bonifica degli ambienti e dei canali di distribuzione dell’aria gli interventi più significativi al tetto e all’impianto elettrico. Rinnovati in parte anche l’impianto idrico-sanitario, quello meccanico e di condizionamento dell’aria. Ai lavori di ristrutturazione effettuati dall’azienda che ha vinto l’appalto Edil Co.Re.Ma di Legnano alcune migliorie all’edificio rispetto alla condizione iniziale, progettate dallo studio FSC Engineering di Milano. Ai nostri microfoni Paolo Setti, Presidente della FSC.Ora il Maga è pronto ad ospitare la mostra dedicata a Missoni. Già partiti i primi allestimenti.