Una proposta “azzardata”

17 marzo 2015

I sindaci lombardi non ci stanno: il gioco d'azzardo non può essere controllato e limitato solo a livello centrale, togliendo poteri ai comuni.