L’uomo e la terra secondo Van Gogh

5 dicembre 2014

La terra, la polvere, la fatica e il sudore dell’uomo. Sembra quasi di sentirli, i contadini piegati nei campi, al lavoro, chi zappa, chi semina e chi miete. Dipinti e disegni, alcuni di grandi dimensioni e intensamente lavorati a carboncino, realizzati all’inizio della carriera frenetica di Van Gogh, aprono la mostra a Palazzo reale, immergendoci subito nel mondo della campagna, fatta di sacrifici e gente semplice, un mondo nel quale l’artista ritrova il senso della vita e delle cose.