Apnea notturna, una vera emergenza

5 novembre 2014

Un apparecchio che facilita la respirazione o una mascherina che pompa ossigeno. Sono i due sistemi più diffusi per combattere le apnee notturne, disturbo che colpisce molti (soprattutto uomini), privandoli di un sonno ristoratore e provocando stanchezza e spossatezza diurne. L'esperto: "A volte si rende necessario un intervento chirurgico, ma prima di tutto occorre monitorare il sonno del paziente, per capire le origini dell'apnea". Dalla UE, intanto, un avvertimento: "Autisti e tassisti dovranno dimostrare di non soffrire di apnee del sonno".