Auser: il volontariato come prepensione

18 settembre 2014

Nel giugno 2009 l'Auser Ticino Olona accoglie Pasquale Bruni. E' il primo caso di un dipendente pubblico, in questo caso dell'ispettorato delle telecomunicazioni Lombardia, che decide di trascorrere gli ultimi cinque anni prima della pensione facendo del bene. "A seguito della legge Brunetta del 2008 - racconta - ho deciso di rimanere a casa, ma scegliendo di fare del volontariato. L'Auser era la più vicina a casa. Mi trovo benissimo". Ora pasquale è un pensionato a tutti gli effetti, ma continua a prestare servizio due volte alla settiamana, dividendo il suo tempo tra gli altri e la sua famiglia. E' lui che si occupa di aggiornare l'archivio cartaceo e informatico di tutte le persone che si rivolgono all'associazione. "Io non ho contatto diretto con loro - dichiara -, ma mi è capitato di ricevere delle telefonate. Li ho sentiti piangere. Sono uomini e donne sole che chiedono a noi una mano. Ed è bello potergliela dare".