Coppa Bernocchi: il sogno di una famiglia

17 settembre 2014

"Rivivere la Coppa Bernocchi fa rivivere il nome della mia famiglia. Mio padre diceva sempre Legnano è la mia gente". Orgoglioso. E' nicola Bernocchi, nipote di antonio. All'industriale tessile è stata dedicata, nel lontano 1919, la tradizionale gara ciclistica che parte e si conclude a legnano. Nicola presenzia alla 96esima edizione, vinta dal veronese Elia Viviani, con lo stesso spirito della sua famiglia. Nicola vuole essere anch'egli un mecenate. La missione: fare del bene alle persone. Ai legnanesi, ma non solo. La coppa bernocchi è un'occasione d'oro. Un punto di partenza su cui lavorare. La gente. La coppa bernocchi cattura l'interesse, oltre dei professionisti, di molti appassionati delle due ruote. Tra loro: Camillo Malini e Arcangelo Bonollo, il bersagliere del gruppo ciclistico carlo regina di legnano.