Seprio Park, la memoria non guasta

27 agosto 2014

Correva l'anno 2008. Nicola Mucci era a metà del suo secondo mandato. Gallarate vantava due teatri nuovi di zecchi, con tanto di fondazione culturale, una nascente galleria d'arte, un multisala, un notevole peso politico. E' in quel contesto che va a collocarsi il Seprio Park. Fu approvato in consiglio comunale nel 2006. I lavori iniziarono nel Febbraio 2007 per concludersi nel Settembre 2008. Ebbene, allora la città viveva una piccola egemonia provinciale e proprio per questo nessuno, dicasi nessuno, protestò contro quel parcheggio. Allora, ci chiediamo, perché oggi sembrano quasi tutti insorgono? Tipico approcco da vecchia politica?