Ludopatia, Regione in campo

20 agosto 2014

I malati del gioco sono sempre di più. Sale slot, lotterie istantanee, sale scommesse e iniziative on-line sono sempre più numerose. E l'esercito delle vittime, pronte a rovinarsi in cambio di un sogno o di una scorciatoia verso la dea bendata, continua a ingrossarsi. Lo Stato ci guadagna, circa, 8 miliardi l'anno. E pazienza se poi gran parte di quei soldi vengono spesi dal servizio sanitario per curare le patologie da gioco. C'è tutto questo e molto di più nella lettera che l'assessore regionale lombardo Viviana Beccalossi ha inviato al premier Renzi, chedendogli di dichiarare guerra alla iaga, anziché assecondarla.