Inaugurazione nuove case Aler

6 giugno 2014

A tagliare il nastro, il sindaco Luciano Porro accompagnato dal vicesindaco Valeria Valioni, e dagli assessori Cecilia Cavaterra e Giuseppe Nigro, oltre ai rappresentanti provinciali Aler. Questo è il primo passo verso una nuova ristrutturazione del quartiere periferico cittadino Matteotti, spesso sede di episodi di microcriminalità e forse troppo abbandonato a sè stesso. Gli edifici sono composti da 70 alloggi a canone sociale, 70 cantine e 78 box oltre a una palestra che verrà utilizzata dal comune per diverse attività sociali del quartiere. Il tutto per un costo di 9,6 milioni di euro, cofinanziati da Regione Lombardia e Aler Varese. Il presidente Mario Sala ha sottolineato come questo progetto rivoluzionerà il progetto di casa popolari: non solo edifici belli da vedere ma anche economici e di poco impatto sull'ambiente. Dopo il taglio del nastro, e la benedizione di don Angelo Ceriani, la consegna delle chiavi a tutte le famiglie che finora abitavano nelle palazzine di via Amendola, Fratelli Cervi e Avogadro e che ora verranno demolite e ricostruite secondo le nuove normative.